Accedi

Consigli di destination wedding marketing per fotografi

Ogni primavera, in Italia, un fotografo di destination wedding si sveglia e sa che dovrà correre più forte dei suoi competitor per essere scelto dai futuri sposi.
Ogni primavera, in giro per il mondo, una coppia di futuri sposi si sveglia e sa che dovrà correre più forte degli altri innamorati per scegliere il miglior fotografo di destination wedding.
Non importa che tu sia un fotografo o una coppia in procinto di sposarsi: l’importante è che cominci a correre… se no finisce che ti farai scappare ciò che desideri – che siano nuovi clienti o il tuo fotografo preferito.

Ovviamente, non vogliamo dire che tu debba correre in senso letterale. Nel business, per fare quello scatto felino che ti permette di emergere rispetto ai competitor e di raggiungere i tuoi clienti, c’è un solo modo: un buon marketing.

E il destination wedding marketing è un po’ un mondo a sé, governato da alcuni meccanismi che devi riuscire a cavalcare per fare in modo che la tua promozione sia efficace.

L’approccio da applicare al destination wedding marketing

Che poi, a dire la verità, l’approccio che deve guidare la costruzione di ogni strategia di marketing è sempre lo stesso. Si basa su alcuni semplici principi, e parte sempre da tre domande fondamentali che devi porti:

  1. Chi vuoi raggiungere?
  2. Dov’è che passa il tuo tempo la tua target audience? Ovvero: dove puoi scovarla?
  3. A che tipo di messaggio è probabile che rispondano positivamente?

Proviamo un attimo ad applicare queste domande al marketing per destination wedding:

  1. Chi? Le future spose che stanno pensando a un destination wedding. Chiaramente, più sei specifico su questo punto meglio è: hai lavorato sulle tue buyer personas?  
  2. Dove? Le potrai intercettare negli incontri con agenzie di viaggio o wedding planner che le aiutano nell’organizzazione, nei gruppi Facebook o nei forum dove si confrontano con altre future spose, su Pinterest o Instagram dove cercano ispirazione e ovviamente su Google, fonte di tutte le informazioni possibili immaginabili.
  3. Cosa? Apprezzeranno sicuramente consigli e informazioni su tutto ciò che ruota attorno al destination wedding. Per non parlare di idee e ispirazioni su decorazioni e dettagli di stile!

Alla base di tutto questo, è importante anche che tu capisca perché quelle coppie desiderano un destination wedding, in modo da poter mandare un messaggio ancora più specifico e che quindi colpirà sicuramente nel segno.

Lo fanno perché vogliono trascorrere una vacanza divertente con i loro amici? Sono invece professionisti molto impegnati che girano continuamente per il mondo e desiderano passare del tempo di qualità in relax con la propria famiglia? Oppure hanno deciso di celebrare il loro matrimonio nella terra di origine di uno dei due?

Capisci che se il background è differente, anche gli “agganci emotivi” lo sono!

Una volta che hai questi tre punti ben chiari, strutturare una strategia di destination wedding marketing per te, fotografo, sarà molto più semplice…

Idee di destination wedding marketing per fotografi

Di idee per strutturare una buona strategia di marketing non ce n’è mai abbastanza, vero? E, siccome siamo buoni, qua te ne snoccioliamo un po’ che potrebbero tornarti molto utili.

Ricordati solo di personalizzarle in base ai tuoi servizi e soprattutto alla tua target audience specifica!

  • Crea dei contenuti online per aiutare le future spose a organizzare alcuni dettagli del loro destination wedding, magari proprio legati alla fotografia. Come selezionare la palette di colori per il ricevimento, a cosa prestare attenzione nella scelta della location e via dicendo… potrebbero essere post su un blog di fotografia (ottimizzati per la SEO, of course!) oppure anche mini video corsi.
  • Attiva delle inserzioni su Facebook tramite la tua pagina professionale, lavorando sulla targetizzazione puntuale di coppie straniere che stanno per sposarsi, persone che seguono la pagina di location in cui tu vorresti lavorare oppure di wedding planner di alto livello che si occupano di destination wedding, ad esempio.
  • Scrivi articoli sul tuo blog dedicati a specifiche wedding venue, facendo in modo da comparire nelle ricerche delle spose che scrivono su Google il nome della location seguito dalle parole “photography” o “wedding”.
  • Avvia delle collaborazioni con agenzie o wedding planner che si occupano di destination wedding, preparando magari dei pacchetti di servizi pensati specificatamente per loro che possano proporre agli sposi che li contattano per organizzare il matrimonio.
  • Crea account professionali su Instagram e Pinterest per intercettare le coppie (le future spose, soprattutto) in cerca di ispirazione.
  • Interagisci nelle community online, sui forum e nei gruppi Facebook.
  • Fatti conoscere sui media locali come il fotografo di riferimento per la destination wedding photography in quella zona.

Come vedi, di idee ce ne sono parecchie… ma, comunque tu la declini, una strategia di marketing deve sempre basarsi su quattro concetti chiave: relazione, fiducia, educazione e connessione.

Se riuscirai a raggiungere questi obiettivi, correrai più forte dei tuoi competitor in quella giungla che è il mercato… e i tuoi potenziali clienti si trasformeranno in clienti effettivi!

Se pensi di aver bisogno di un supporto nella costruzione della tua strategia di destination wedding marketing, ci siamo qua noi: richiedi il servizio Marketing strategy – Markette!

0 Giudizi su "Consigli di destination wedding marketing per fotografi"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tomura S.R.L.S. - C.F. e P.IVA 02611920394 - CCIAA - REA: RA - 217209 - Abbiamo base a Ravenna e a Pesaro in Italia. Privacy Policy - Condizioni di utilizzo - Termini e condizioni per gli insegnanti Diventa un insegnante
X
X
X