Login

COVID19 – Coronavirus e disdette contratti: la parola al Prof. Avv. Dell’Arte

L’avvento del Coronavirus, così come avrebbe fatto qualsiasi altro evento non prevedibile, ci ha messo di fronte ad un aspetto che spesso abbiamo ritenuto poco importante implementare, ma che ora ci appare un imprescindibile salvagente a cui aggrapparci: il contratto di fornitura servizi.

Partendo dal presupposto – e dalla certezza ormai granitica! – che è fondamentale stilare contratti per qualsiasi servizio offriamo ai nostri clienti, oggi siamo qui a dover gestire una miriade di incertezze, disdette e posticipazioni di servizi e attività, per la necessità e il dovere di seguire i decreti legge messi in atto dal governo per salvaguardare e mitigare la diffusione del virus.

Questa causa di forza maggiore ha in molti casi avuto un effetto diretto sulle nostre prestazioni, impattando su di esse in maniera assoluta o temporanea.

Cosa significa e cosa succede ora?

Ovviamente, ogni caso ha le sue peculiarità e necessita di un’analisi personalizzata e accurata, ma per poterti fornire delle linee guida in grado di aiutarti a capire quali sono i campi in cui muoverti, abbiamo organizzato una diretta chiarificatrice insieme a Roberto Tomesani di TAU Visual, e l’Avv. Salvo Dell’Arte, specializzato in diritto industriale e docente dell’Università di Torino.

Le risposte dell’Avvocato sono state molto chiare e utili, e ci hanno fornito un quadro di quelle che sono le complessità e gli aspetti giuridici di una situazione imprevedibile ma temporanea (ricordatelo e inizia già con il farti trovare pronto per il dopo!) come questa.

Nella diretta, già disponibile nel nostro podcast “Strategie e Marketing per fotografi”, sul nostro gruppo Facebook o sul canale YouTube, abbiamo risposto a domande come:

  • In che modo di estingue il contratto?
  • Se la mia coppia di sposi è costretta a spostare la data dell’evento e ne sceglie una in cui non sono disponibile, cosa posso fare?
  • Se ho venduto un servizio newborn ma no ho modo di incontrare i miei clienti per quasi un mese, mi posso considerare esonerato dal contratto?
  • Quand’è che sono costretto a restituire la caparra e quando invece la posso trattenere?
  • Se le cause non sono imputabili a nessuna delle parti, cosa succede?

Tutte queste indicazioni e linee guida, sono state anche raccolte in questo documento di sintesi, ti consigliamo di darci un’occhiata.

Coronavirus-e-contratti-della-fotografia

In questo momento la cosa da fare in primis è mantenere la calma e agire con responsabilità e professionalità nei confronti dei tuoi clienti.

Non aspettare che siano loro a chiamarti, mostrati interessato alla situazione e cerca di gestirla al meglio.

Come ci ha detto Dell’Arte: “meglio contratti a soluzioni giudiziali!”

24/07/2020

2 responses on "COVID19 - Coronavirus e disdette contratti: la parola al Prof. Avv. Dell’Arte"

  1. grazie per questo contributo in un momento di grande confusione!

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tomura S.R.L.S. - C.F. e P.IVA 02611920394 - CCIAA - REA: RA - 217209 - Abbiamo base a Ravenna e a Pesaro in Italia. Privacy Policy  Cookie Policy Termini e Condizioni