Login

Diventa fotografo in poche e semplici mosse grazie a Fiscozen

Hai sempre desiderato avviare un’attività da fotografo? Siamo sicuri che il principale dubbio è quello sui costi della tua partita IVA! Oggi noi di Fiscozen ti spieghiamo come diventare fotografo in pochi semplici passaggi risparmiando sulle tasse.

L’attività di fotografo: libero professionista o ditta individuale?

Il fotografo può essere inquadrato sotto due profili fiscali totalmente diversi tra loro:
– fotografo freelance: se sei un fotografo che agisce come libero professionista, autonomamente e personalmente senza commercializzare le tue foto in una struttura fisica come un negozio;
– fotografo-commerciante: se sei un fotografo che oltre a realizzare foto su commissione ha uno studio fotografico o un negozio dove commercializza foto, ritratti, etc.

Essere un fotografo libero professionista: la fiscalità

Le due tipologie di fotografo presuppongono due diverse fiscalità. In particolar modo due diverse contribuzioni previdenziali. Questo chiaramente incide anche sui costi che si devono sostenere.

Se sei un fotografo che ha deciso di lavorare su commissione per la realizzazione di servizi fotografici senza aprire un negozio (essendo prevalentemente un’attività artistica piuttosto che commerciale), la tua attività rientra nella categoria dei liberi professionisti.

Il fotografo freelance non ha una cassa previdenziale dedicata e quindi dovrai iscriverti alla Gestione Separata INPS. Non esistono, per la tua attività da freelance, impedimenti per aderire al regime forfettario – il regime agevolato che lo Stato ha messo a disposizione dei contribuenti.

Ma vediamo più nel dettaglio questo aspetto.

La gestione separata INPS prevede una contribuzione in relazione al reddito imponibile percepito. Quindi pagherai solo ed esclusivamente se fatturerai, senza minimali da versare, e la contribuzione sarà pari al 25,72% dell’imponibile del reddito.
Se deciderai di aderire al regime forfettario, sappi che non è possibile dedurre nessuna spesa. Lo Stato ha definito un “forfettario” di spesa deducibile da ogni fatturato anche nel caso in cui non siano state sostenute effettivamente delle spese.

Cosa significa nel tuo caso di fotografo?

Lo Stato ha stimato che la spesa media è del 22% e quindi deduce questo costo dal tuo reddito lordo. Di conseguenza, il calcolo dei contributi previdenziali e dell’imposta sostitutiva sarà fatto sul 78% del tuo incasso annuale. Ottimo, soprattutto per chi normalmente non sostiene queste spese!
Sai però che esiste una spesa deducibile? È proprio la Gestione Separata INPS.
Dal reddito netto che deriverà dalla sottrazione tra reddito lordo e contributi previdenziali avremo il reddito imponibile, su cui viene calcolata l’unica tassa del regime forfettario. Questa è pari al 5% nei primi cinque anni di attività e al 15% negli anni successivi. Il regime forfettario ha però una restrizione: non dovrai mai superare una soglia di reddito annuo di 30.000€.

Fotografo-commerciante: aprire un negozio di fotografia

Diventare fotografo e aprire un negozio significa avviare una Ditta Individuale.
Questa seconda categoria di fotografi prevede che tu ti iscriva alla Gestione INPS commercianti. Gestione che ha una contribuzione completamente diversa dalla Gestione Separata. La gestione commercianti prevede infatti che ci sia una contribuzione minimale fissa, pari a 3.791,98€ se hai più di 21 anni, altrimenti 3.320,68€. Questo minimale è da versare in rate trimestrali per tutti coloro che hanno redditi inferiori ai 15.710€. Coloro che hanno un reddito lordo superiore a tale soglia di reddito, verseranno una percentuale di contributi sull’eccedenza. La percentuale è del 24,09% per coloro che hanno più di 21 anni e del 21.09% per i giovani contribuenti.
Anche in questo secondo caso sarà possibile aprire partita IVA nel regime forfettario con le stesse regole che abbiamo appena descritto.

Tu scatta immagini eterne, al fisco ci pensa Fiscozen

Per la fotografia, la mente deve essere libera e concentrata. Ci rendiamo ovviamente conto che il Fisco mal si accompagna all’attività artistica.

Ma da oggi le cose cambiano.

Perchè? Semplice. Perchè c’è Fiscozen.

Puoi ufficialmente salutare il tuo vecchio commercialista e smettere di prendere appuntamenti, fare fotocopie o correre in banca per i pagamenti in tempi stretti. Da oggi in poi avrai un alleato online che di fatto sostituisce il commercialista classico. Permettendoti di gestire tutto in un unico punto, comodamente da casa con pc, tablet e smartphone.

Cos’è Fiscozen?

Fiscozen non è solo un software di fatturazione ma è un servizio completo che ti segue in tutti gli aspetti della tua partita IVA. Un compagno di viaggio che risponderà a tutti i tuoi dubbi, organizzerà i tuoi clienti, le tue fatture, dandoti anche delle previsioni precise di spesa per le tasse. Dovrai solo dimenticarti di avere la partita IVA perché c’è Fiscozen a ricordarsi di tutto. Tutto questo con una piattaforma intuitiva e semplice che ti permetterà, tra le altre incredibili features, di non sbagliare più neppure una fattura. Tutto è impostato in base al tuo regime fiscale e tu dovrai solo scegliere il cliente e inserire il compenso!
Ogni giorno, tramite telefono, chat e mail un consulente fiscale dedicato risponderà alle tue richieste, sciogliendo ogni dubbio, senza nessun costo aggiuntivo.
Una delle principali novità portate da Fiscozen è che avrai, ogni giorno, una previsione aggiornata di spesa per i due anni successivi, saprai esattamente quanto e quando dovrai pagare di tasse, e potrai dimenticarti delle ansie da partita IVA.
Tu rilassati, lavora e impegnati. A tutto il resto ci pensa Fiscozen!

Se non vedi l’ora di scrollarti di dosso l’ansia da tasse, affidati a Fiscozen approfittando di questo sconto di 50€ dedicato a te… non ti senti già più rilassato?

27/09/2020

1 responses on "Diventa fotografo in poche e semplici mosse grazie a Fiscozen"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tomura S.R.L.S. - C.F. e P.IVA 02611920394 - CCIAA - REA: RA - 217209 - Abbiamo base a Ravenna e a Pesaro in Italia. Privacy Policy  Cookie Policy Termini e Condizioni