Accedi

Imposta i tuoi obiettivi (smart) per il nuovo anno!

Siamo arrivati a fine dicembre e la storia si ripete: si avvicina di nuovo il momento di fare valutazioni, analisi e sogni per l’anno che sta per iniziare. Ma come si traduce la lista dei buoni propositi quando si parla di business? In obiettivi smart!

Con questo approfondimento vogliamo aiutarti a definire il processo per descrivere in maniera chiara quali sono i tuoi obiettivi da raggiungere nell’anno nuovo. In questo modo potrai puntare ai tuoi goal con metodo, perseveranza e meno stress.

Obiettivi? Sì, ma SMART!

Quando si parla di business, è importante focalizzarsi su obiettivi professionali che rispettino alcuni parametri:

  • Specifici: devono puntare su un’area di miglioramento precisa. Ad esempio: voglio migliorare del 20% la reach organica della mia pagina Facebook.
  • Misurabili: legati a obiettivi che siano il più possibile quantificabili. Cercare di essere “più simpatico”, ad esempio, può risultare molto complicato perché non è un concetto misurabile!
  • Assegnabili: questa caratteristica devi tenerla in considerazione soprattutto se lavori in un team. Se l’obiettivo è quello di velocizzare la post-produzione, sei sicuro di aver condiviso il pensiero con la risorsa preposta?
  • Temporali: scrivi una data di inizio e una di fine, in modo da valutare i progressi ed eventualmente attuare modifiche a obiettivo non ancora raggiunto.
  • Realistici: cerca di puntare a goal raggiungibili. Ogni maratona si corre iniziando dal primo km!
  • Coerenti: con il tuo brand e con la strategia di business. Se per tutto l’anno hai cercato obiettivi in linea con una strategia di differenziazione basata su qualità e alto valore percepito, perché ora dovresti seguire obiettivi che ti portano su strade diverse? Ogni cambio di rotta è ovviamente legittimo, ma va analizzato, compreso e pianificato.

Niente panico: per aiutarti in tutto questo arrivano gli obiettivi smart – o, in inglese, smart goals.

Obiettivi smart: cosa sono?

Smart in realtà è un acronimo, che ti aiuta a memorizzare i 5 criteri che devono guidarti per impostare gli obiettivi da raggiungere in ambito marketing ma non solo. Puoi considerare obiettivi a lungo o a breve termine e, se li strutturerai in modo smart, sarà più semplice comprenderli, perseguirli e capire che sono stati raggiunti.

S.M.A.R.T. sta per Specific, Measurable, Attainable, Relevant, Time-bound.

Entriamo un po’ più nel dettaglio degli obiettivi smart…

SPECIFICO

Datti un obiettivo in maniera sintetica e definita.

“Avere un buon risultato di vendita per quest’anno” non significa nulla, perché non è un obiettivo definito. E non definire genera confusione. Molto meglio porsi come goal “aumentare del 10% il numero di contratti chiusi al mese” oppure “aumentare le visite sul sito del 20% nel prossimo trimestre”.

Essere chiaro con te stesso e coi membri del tuo team è la base per arrivare uniti verso un obiettivo. Un obiettivo specifico dovrà rispondere alle seguenti domande:

  • Cosa: cosa voglio realizzare/ottenere?
  • Perché: ragioni specifiche, benefici ottenuti raggiungendo l’obiettivo.
  • Chi: chi è coinvolto?
  • Dove: identificare dove si colloca.
  • Come: individuare esigenze e vincoli.

MISURABILE

Utile a visualizzare gli step di avanzamento dell’obiettivo da raggiungere.

Quante volte ti sei detto: “Devo aumentare i miei followers su Instagram”? Ovviamente questo è un obiettivo ma, così com’è posto, non è verificabile (trackable).

Se parti all’inizio dell’anno con 200 followers nel tuo account di Instagram e finisci con 201, tecnicamente hai raggiunto il tuo goal. 🙂 Diverso è se ti poni come obiettivo di“aumentare del 25% i followers su Instagram”: potrai allora cominciare a misurare i progressi tutti i mesi per verificare se stai andando nella direzione giusta. Questo ti porta ad essere più chiaro anche per il tuo team, evitando fraintendimenti.

Un obiettivo misurabile è in grado di rispondere generalmente a queste domande:

  • Quanto?
  • Quanti?

Gli indicatori misurabili devono essere, per l’appunto, quantificabili.

AFFRONTABILE

Un obiettivo smart deve essere realistico!

Essere realistico è molto importante per raggiungere i tuoi obiettivi. Se ad esempio il tuo sito ha generato in media 5 lead qualificati e in target al mese, non puoi pensare di raggiungerne 2000 il prossimo anno! 

In questo senso l’obiettivo deve essere impegnativo, è ovvio, ma non può essere hardcore – altrimenti rischieresti di scoraggiare te e il tuo team!

Quando individui un obiettivo, è importante che inizi subito a immaginare le connessioni, le risorse, le potenzialità e le modalità di raggiungimento dell’obiettivo stesso. Il fatto che sia abbordabile ti aiuterà ad individuare le opportunità utili per raggiungerlo.

Un obiettivo in linea con il criterio “affrontabile” generalmente risponde alla domanda: “Come lo si può ottenere?” 

RILEVANTE

Il tuo obiettivo deve essere importante, contare davvero per te.

Scegliere goal rilevanti è alla base di questo ragionamento. Sai, la logica che si possa raggiungere qualcosa senza sudore e fatica è piuttosto irreale. Avrai bisogno di molta forza e determinazione per raggiungere il tuo obiettivo. 

Il nostro consiglio, quindi, è quello di scegliere un goal che risponda affermativamente a queste domande:

  • Ti sembrautile?
  • È il momento giusto?
  • È coerente con gli altri sforzi/necessità?
  • Sei la persona giusta?
  • Si adatta alla situazione socio-economica attuale o hai preso un abbaglio?

TEMPORALE

L’ultima delle caratteristiche di un obiettivo smart: ogni goal deve avere una scadenza.

Avere una data sul calendario aiuta tutti, te compreso, a impegnarsi e concentrare gli sforzi. Ti aiuta a divagare meno e soprattutto ti tiene focalizzato sul tuo scopo.

Questo è il criterio che risponde alla domanda: 

  • “Quando?”
  •  Cosa posso fare entro un mese? Cosa entro 2 settimane? E cosa oggi?

 Obiettivi smart: servono davvero?

Ogni strategia di marketing ha senso se relazionata a degli obiettivi da raggiungere. In particolare, gli smart goals vengono sfruttati nella metodologia inbound, al fine di capire esattamente qual è il ROI (ritorno sull’investimento) che si può ottenere con proprie azioni. 

Quindi sì: secondo noi servono davvero.

 Ultimi consigli di Tomura per te:

  • Non limitarti a impostare o immaginare questi obiettivi smart: scrivili!
  • Una volta fissati gli obiettivi, evita di cambiare rotta ogni mese: sarà più difficile raggiungere ciò che ti sei prefissato.
  • Condividi apertamente i tuoi obiettivi. Non su Facebook, bensì con il tuo team e i tuoi collaboratori. Per quanto intelligenti possano essere, leggere nella mente è qualcosa che l’essere umano non può fare, per ora. 🙂
  • Misura! Ricordati che ogni obiettivo deve essere misurabile e tracciabile: sarà utile per analizzare nel tempo i progressi e le tattiche che sono state necessarie per raggiungere i tuoi goal.

Ora non ti resta che desiderare, pianificare e mirare dritto al centro dei tuoi obiettivi (smart) per far partire il 2019 alla grande – e farlo continuare anche meglio!

0 Giudizi su "Imposta i tuoi obiettivi (smart) per il nuovo anno!"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tomura S.R.L.S. - C.F. e P.IVA 02611920394 - CCIAA - REA: RA - 217209 - Abbiamo base a Ravenna e a Pesaro in Italia. Privacy Policy - Condizioni di utilizzo - Termini e condizioni per gli insegnanti Diventa un insegnante
X
X
X