Login

Webinar: cos’è e perché la tua azienda non può farne a meno

Internet offre possibilità sempre nuove a chi vuole sperimentare e interagire in modo efficace con la propria target audience: il webinar è una di queste.

Ormai sono anni che si parla della supremazia dei video nel mondo online e dell’importanza di condividere contenuti di valore. La potenza del webinar sta proprio nel fatto che racchiude in sé entrambe queste caratteristiche, aggiungendone una terza: l’immediatezza di un evento live.

Se ti stai ancora interrogando sulla possibilità di integrare i webinar all’interno della tua strategia aziendale, sappi che è giunto il momento di farlo – soprattutto se sono presenti i tre indicatori di cui ti parleremo tra poco. Prima di tutto devi però avere un quadro ben chiaro dello strumento, del suo funzionamento e soprattutto degli usi che ne potrai fare: partiamo dalle basi, allora.

Webinar: cos’è esattamente?

Il webinar non è un semplice video in cui si comunica valore: il suo significato è molto più preciso, come lascia intuire il termine stesso (nato dall’unione fra “web” e “seminar”).

Si tratta di un evento di formazione svolto dal vivo, che non avviene in presenza fisica ma online. È una vera e propria lezione su un argomento specifico, tenuta da un docente esperto in materia e basata solitamente su comunicazione uditiva ma anche visiva. Ogni webinar include infatti l’uso di slide e prevede l’interazione fra relatore e partecipanti attraverso strumenti come le chat o i sondaggi.

Chiaramente, il webinar non è un evento fine a se stesso ma deve sempre far parte di una strategia di marketing. Diciamo che si tratta dell’evoluzione tecnologica del classico evento promozionale, che ne mantiene i punti di forza ma ne supera i limiti.

Le componenti del webinar

Per capire ancora meglio cos’è un webinar e come si differenzia da altri tipi di video educativi che si possono trovare online, definiamo i suoi 5 elementi caratterizzanti.

  1. È un evento in diretta, il che permette agli iscritti di intervenire. Puoi comunque decidere di registrarlo e di renderlo disponibile anche successivamente allo svolgimento.
  2. Gli iscritti devono quindi partecipare, perché l’interazione è uno degli elementi chiave del webinar. Premurati di scegliere giorni e orari in cui possano essere presenti almeno alcune decine di persone.
  3. Il relatore dev’essere un esperto nel suo settore, possibilmente con un buon livello di autorità agli occhi dell’audience. A livello tecnico: i partecipanti potranno vederlo in video, ma non viceversa.
  4. La lezione va supportata con l’uso di slide. È molto raro trovare un docente così carismatico da mantenere alta l’attenzione del pubblico per un’ora o due senza supporti visivi.
  5. La scelta della piattaforma webinar è fondamentale per la buona riuscita dell’evento. Esistono diversi tipi di software, che includono funzioni più o meno avanzate come condivisione degli schermi, sondaggi, chat e così via. In ogni caso devi assicurarti che la piattaforma ti consenta di far scorrere tutto liscio, per un’esperienza ottimale da parte della tua audience.

Un ultimo dettaglio: poco fa abbiamo accennato a webinar di un’ora o due, e non l’abbiamo fatto a caso. Stando a un report realizzato pochi mesi fa da ON24, infatti, la durata media di visione di un webinar è di circa 56 minuti. Considera che il suo scopo è quello di essere educativo: se fosse più breve è molto probabile che non raggiungerebbe l’obiettivo. Se fosse troppo lungo, risulterebbe noioso e perderesti parte del pubblico per strada.

Ora che il significato di webinar è chiaro, passiamo alla parte più importante: perché, se ancora non l’hai fatto, dovresti puntare su questo strumento per promuovere la tua azienda?

Perché i tuoi clienti amano i webinar

La risposta è molto semplice: dovresti creare dei webinar perché piacciono ai tuoi clienti. Puoi starne certo, soprattutto se ti occupi di B2C. Ma cos’è che viene apprezzato in particolare?

Il fatto che i webinar siano educativi

In poco tempo, si approfondisce un argomento specifico e si aumenta la propria competenza in materia. Dal punto di vista dell’azienda, questo si traduce in un ottimo modo per rafforzare la relazione col cliente e migliorare la brand awareness.

La possibilità di guardare il video “on-demand”

Qualcuno potrebbe iscriversi e ritrovarsi impossibilitato a partecipare in diretta. A quel punto la registrazione diventa un servizio aggiuntivo molto prezioso!

Il fatto di poter seguire l’evento ovunque

Da casa, dal proprio ufficio o dall’altro lato del mondo: i partecipanti sono felici di non doversi spostare per partecipare e la tua azienda può raggiungere un’audience molto più ampia.

Il costo interessante

Il prezzo di un webinar è più basso rispetto a quello di un evento live in presenza. Questo vale sia per gli iscritti che per l’azienda che lo organizza.

La possibilità di interagire col relatore

L’uso di sondaggi e live chat fa sentire i partecipanti parte attiva dell’evento, ed è proprio così che dev’essere. Dal tuo punto di vista, puoi raccogliere molte informazioni utili dalle risposte (o anche dalle domande!) che ricevi.

Come hai visto, ognuno dei vantaggi del webinar agli occhi del cliente ha anche un altro lato della medaglia utile all’azienda che lo propone. Al di là dell’ottenimento di questi benefici, ci sono alcuni indicatori a cui fare attenzione per capire che anche per la tua azienda è arrivato il momento di creare un webinar. Ecco i principali:

  • le strategie usate finora non funzionano più: fatichi a raggiungere nuovi clienti o le persone non si iscrivono ai tuoi eventi in aula;
  • non riesci a spostarti fisicamente per seguire di persona i clienti della tua azienda o per erogare corsi in aula;
  • i tuoi concorrenti stanno iniziando a usare i webinar, il che significa che nel tuo settore funzionano e che rimanere indietro vorrebbe dire perdere potenziali clienti.

Il webinar è uno strumento relativamente semplice che ti permette di raggiungere obiettivi cruciali per emergere sul mercato. Condividere valore con la tua target audience ti fa diventare un punto di riferimento per clienti vecchi e nuovi. I nuovi lead saranno più semplici da convertire, mentre quelli già convertiti si fidelizzeranno e torneranno a rivolgersi alla tua azienda in futuro. In fin dei conti, i webinar sono un tassello ideale per una strategia di vendita soft, non invadente ma estremamente efficace perché qualifica i lead e li educa nel momento stesso in cui li acquisisce.

A questo punto non ti resta che capire come gestire concretamente un webinar in modo ottimale. Se vuoi essere certo di non sbagliare, contattaci e ti aiuteremo a diffondere i tuoi contenuti attraverso questo potente mezzo.

11/11/2019

0 responses on "Webinar: cos’è e perché la tua azienda non può farne a meno"

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tomura S.R.L.S. - C.F. e P.IVA 02611920394 - CCIAA - REA: RA - 217209 - Abbiamo base a Ravenna e a Pesaro in Italia. Privacy Policy  Cookie Policy Termini e Condizioni